ANAPS-NOTIZIE - A.N.A.P.S Milano

Logo
Title
Vai ai contenuti

ANAPS-NOTIZIE




La posizione ANAPS-CONFSAL sul Concorso IRC. La strada è ancora lunga.


Sappiamo anche che, come nel 2017, qualcuno è già andato al Ministero per sostenere che i giochi sono fatti e che il concorso dovrà essere selettivo; gli stessi che davanti sostengono di volere il riservato non selettivo e dietro continuano a sostenere ordinario e selezione.


Cari colleghi, ci sembra doveroso darvi  periodiche informazioni sugli sviluppi della situazione “ concorso irc”.
Se non fosse chiaro vogliamo ribadire che la legge pubblicata sulla gazzetta ufficiale è un contenitore vuoto.

Art.1 bis parla di un 50% di posti riservato al concorso straordinario per chi ha 36 mesi di servizio.
Proprio per questo motivo ribadiamo che è doveroso muoversi in modo che il bando preveda un concorso riservato non selettivo.

Sappiamo che molti Vescovi  non vogliono il concorso in termini di selettività e come loro molti altri Vescovi, qualcuno ha scritto che la dichiarazione di Monsignor Tremolada è stata tardiva. 

Noi rispondiamo che è stata fatta correttamente  nello stesso momento in cui i Vescovi sono stati chiamati ad esprimersi, senza accordi di cui nessuno ha mai saputo nulla, pertanto non essendoci nulla di ufficiale, qualsiasi discorso intercorso tra le parti non ha valore.

Sappiamo anche che, come nel 2017, qualcuno è già andato al Ministero per sostenere che i giochi sono fatti e che il concorso dovrà essere selettivo; gli stessi che davanti sostengono di volere il riservato non selettivo e dietro continuano a sostenere ordinario e selezione. 

Gli stessi che, forti della loro rappresentatività, dovranno giustificare ai colleghi come mai non siano riusciti ad ottenere quello che dicono di sostenere anche in dichiarazioni ufficiali dando la colpa al governo e alla Cei.

Vendono migliaia di lavoratori con anni di sevizio per 30 denari. Sì, perché per quanto il business dei corsi possa essere lucroso, non vale il lavoro di migliaia di lavoratori!
Gli stessi che al MIUR chiedono, con motivazione, che al tavolo delle trattative non siedano persone scomode! Ma se sono così sicuri di quello che sostengono di che cosa hanno paura? Di essere sbugiardati? E’ giusto che si sappia e che tutti sappiano, poi ciascuno deciderà il da farsi!

Noi ribadiamo la nostra posizione:

1. Scorrimento dei vincitori del 2004. 

2. Prova orale non selettiva senza voto minimo con pieno riconoscimento della Sentenza del  Consiglio di Stato che riconosce il valore abilitante dell’idoneità diocesana. 

3. Graduatoria ad esaurimento in modo da evitare il ripetersi della situazione dei vincitori del 2004. 

4. Concorso ordinario per il restante 50% come previsto dalla legge!

Milano20/01/2020
                          
per la Segreteria Nazionale CONFSAL-ANAPS
Prof.ssa Angela Loritto



<<< indietro


Associazione Nazionale Autonoma Professionisti Scuola
(ANAPS)
20131 Milano, Viale Gran Sasso, 22
Tel.: 02-55230697  Fax: 02-55230697

C. Fiscale: 97501450155

Torna ai contenuti