ANAPS-NOTIZIE - A.N.A.P.S Milano

Logo
Title
Vai ai contenuti

ANAPS-NOTIZIE




Lettera aperta alla Ministra Azzolina


È davvero necessario indire un (costoso) concorso??? Eppure un modo per coprire le cattedre vacanti ci sarebbe….


Lettera aperta alla Ministra Azzolina

Cara Ministra, abbiamo letto con attenzione le sue ultime dichiarazioni e non ci meraviglia come i suoi interventi siano dettati solo dalla sua preoccupazioni in merito all’efficacia e all’efficienza. Le indicazioni in merito alla didattica a distanza e al controllo da parte dei dirigenti scolastici sono in linea con il suo costante disprezzo nei confronti dei docenti. Come se, da quando ci troviamo in emergenza sanitaria i docenti avessero abbandonato i propri alunni e avessero bisogno del controllo dei Dirigenti per stare vicini ai propri ragazzi. Se proprio lo vuole sapere i docenti si  sono attivati subito in autonomia.

I docenti conoscono bene gli alunni con cui lavorano quotidianamente e le famiglie e le difficoltà  che avrebbero potuto incontrare. Offensivo anche il richiamo  al loro dovere nei confronti dei Dirigenti, nessuno di loro si è tirato indietro, anzi, alcuni sono stati ancora più realisti di lei imponendo situazioni assurde.La scuola è un mondo strano e chi ci lavora ha un profondo senso di responsabilità, cosa che lei non vuole accettare e ammettere, visto i toni arroganti che ha sempre assunto sia prima che dopo la sua nomina a Ministra.
Un atteggiamento freddo e distaccato che mal si addice a questa situazione. Viviamo in un Paese in emergenza sanitaria che deve affrontare difficoltà che non era preparata ad affrontare. Famiglie in difficoltà economica e sanitaria. Ma è veramente convinta che tutti siano in grado di gestire la didattica a distanza? Se in una famiglia i genitori lavorano da casa come possono i figli collegarsi per le lezioni on line? Sicura che tutti abbiano lo smartphone o altro? Abbiamo ragazzi che sono affidati ai nonni, non tutti hanno il PC ma solo cellulari da cui non è facile collegarsi per una  didattica on line!Il benessere economico  che lei presuppone non è esteso a tutte le aree del paese e i docenti conoscono benissimo le proprie realtà ed operano di conseguenza non secondo indicazioni astratte ed irrealizzabili solo per smania di fare i primi della classe, ma in base alle esigenze reali.Sono in prima linea anche i supplenti che stanno facendo fronte all’emergenza con serietà e professionalità ed ora, in questa situazione di dolore, di ansia e di paura lei parla di concorsi????

Lei non ha il benché minimo rispetto per il ruolo che ricopre e per le persone, manca in assoluto della pietas che contraddistingue la nostra tradizione culturale. Un Paese che soffre e lei  vuole bandire concorsi selettivi??? Facendo passare sotto banco senza alcun confronto concorsi selettivi per tutti? Ma la base vigila ed è attenta ed è disgustata da queste affermazioni! Si prendono decisioni drastiche in una situazione di emergenza e allora perché non sanare una situazione difficile immettendo in ruolo coloro che hanno i 36 mesi di servizio?Riconoscere la loro professionalità dimostrata anche in un momento così difficile come quello che stiamo vivendo, dove nessuno di loro si sta tirando indietro, anche se precario, ma sta mettendo in campo tutte le conoscenze e le competenze acquisite attraverso i titoli e il lavoro.!!!!Da parte sua non una parola di partecipazione per un Paese che soffre!! Molti docenti hanno perso persone care a causa del Corona virus, ma questo non la riguarda.Sa ci viene un lecito dubbio visto il  suo  trascorso sindacale: non è che questa smania di concorsi selettivi e ingiustificati è un modo per offrire su un piatto d’argento la possibilità di impugnarli e far ripartire la macchina dei ricorsi da parte di chi è avvezzo a queste procedure ????

Milano 17/03/2020
Segreteria Nazionale Confsal-ANAPS
Prof.ssa Angela Loritto



<<< indietro


Associazione Nazionale Autonoma Professionisti Scuola
(ANAPS)
20131 Milano, Viale Gran Sasso, 22
Tel.: 02-55230697  Fax: 02-55230697

C. Fiscale: 97501450155

Torna ai contenuti