ANAPS-NOTIZIE - A.N.A.P.S Milano

Logo
Title
Vai ai contenuti

ANAPS-NOTIZIE




QUANDO LA VERGOGNA SALE AL POTERE


LETTERA ALLA MINISTRA AZZOLINA


QUANDO LA VERGOGNA SALE AL POTERE LETTERA ALLA MINISTRA AZZOLINA

Onorevole ministra, ti riassumo alcuni dati degli allievi con disabilità in età dell’obbligo scolastico.
Totale alunni tra primaria e secondaria di primo grado = 177.000
Allievi con disabilità intellettiva = 42,0 %
Allievi con disturbi sviluppo = 26,4 %
Allievi con problemi sensoriali = 8,0 %
Allievi con disabilità motorie = 23,6 %
Scuole che garantiscono accessibilità:allievi con disabilità motorie = 34,0 %
allievi con disabilità sensoriale = 2,0%
Numero di ore di sostegno settimanali mediamente garantite :primarie: 15,4 ore secondarie 1° grado: 12,0 ore.
N.B. Nel sud sono garantite 2 ore in meno che al nord..
Alunni disabili a cui NON è garantita continuità didattica = 59,0 %
Alunni disabili che NON partecipano a gite con pernottamento = 66,0 %

Questi dati sono già per conto loro una vergogna per un paese che presume di essere civil ,un paese che predica il dovere dell’accoglienza e il rispetto per gli emarginati. Quanta ipocrisia! A questi dati che non sono imputabili alla tua attuale gestione tu, ministra Azzolina , hai voluto aggiungere qualcosa di tuo, un tocco personale che aumenta vergogna su vergogna. I tuoi numerosi esperti hanno preparato la “Bozza del documento per cambiare le regole che riguardano il gruppo di lavoro operativo incaricato di elaborare il piano educativo individualizzato". 
Qual è la grande novità dei tuoi grandi esperti? Il piano di studi per ogni ragazzo disabile NON sarà più frutto di una elaborazione congiunta e condivisa tra insegnanti e genitori ma dovrà essere approvata con votazione a maggioranza, escludendo cosi i genitori che sarebbero sempre in minoranza. Gli obiettivi educativi vengono affidati SOLO agli insegnanti senza considerare che sono proprio i genitori a conoscere meglio e più di tutti le difficoltà del loro figlio. Questo basterebbe per gridare vergogna! 
Ma c’è dell’altro! Infatti la bozza delle nuove “Linee Guida per predisporre il piano educativo individualizzato “ prevede anche LA RIDUZIONE DELL’ORARIO SCOLASTICO PER GLI ALUNNI DISABILI E L’ESONERO DA ALCUNE MATERIE E DALLE ATTIVITA’ ESTERNE ALLA CLASSE “. 
Domanda alla Ministra: Chi avrà diritto a stare in classe? Solo coloro che sono riconosciuti scolasticamente adeguati? Esonerare gli alunni disabili da alcune materie significa: “NON RICONOSCERE LA PERSONA CON DISABILITA’NELLA SUA UNICITA’”. “NON RICONOSCERE AL DISABILE IL DIRITTO ALL’INCLUSIONE E ALL’INTEGRAZIONE NELLA CLASSE DEI SUOI COETANEI “. “NON RICONOSCERE ALL’ALLIEVO DISABILE LO STESSO DIRITTO COSTITUZIONALE ALLO STUDIO“.Che cosa ha ispirato i consulenti della Ministra nel preparare una tale vergognosa bozza di documento? La volontà di risparmiare? MENO ore di sostegno, MENO servizi e MENO risorse per il diritto allo studio degli allievi disabili e PIU’ BANCHI CON LE ROTELLE? VERGOGNA! VRGOGNA! VERGOGNATI MINISTRA AZZOLINA !VERGOGNATEVI TU E I TUOI SUPER COSULENTI! STATE COSTRUENDO UNA SCUOLA SENZA ANIMA MA NOI NON CI ARRENDIAMO! DIO BENEDICA E PROTEGGA QUESTI NOSTRI RAGAZZI!

ALBERTO BORSO’ 
 Milano 8 settembre 2020



<<< indietro


Associazione Nazionale Autonoma Professionisti Scuola
(ANAPS)
20131 Milano, Viale Gran Sasso, 22
Tel.: 02-55230697  Fax: 02-55230697

C. Fiscale: 97501450155

Torna ai contenuti